L’AIB incontra le CATEGORIE protagoniste dell’economia bassanese.

L’AIB-Associazione Interprofessionale Bassanese-presente nel territorio da più di trent’anni ha tenuto il 15 aprile presso il Ristorante Belvedere un interessante incontro con i rappresentanti delle categorie economiche della zona per fare il punto sulla attuale situazione economico sociale.

Erano presenti per l’Associazione Industriali il Dott. Carlo Brunetti, per Apindustria William Beozzo, per Confcommercio Dott. Teresa Paola Cadore e per Confartigianato Sandro Venzo. Si è registrato un esame della realtà economica bassanese illustrato dai singoli partecipanti in un confronto molto realistico, non scevro anche da valutazioni autocritiche portato avanti in un clima di grande intesa fra le categorie economiche, che hanno dimostrato di aver superato anche passati contrasti nell’unico intento di portare avanti un’azione comune per superare la grave crisi che investe la realtà locale. Si è rilevato come la crisi che ha investito l’intera economia è stata aggravata per il Bassanese dalla mancanza di adeguate rappresentanze politiche, dal progressivo indebolimento delle strutture pubbliche locali, a cominciare dall’eliminazione del Tribunale e dalla incapacità di formare una forte rappresentanza locale da farsi valere a livello provinciale, regionale e nazionale. In questo senso per parte dei rappresentanti di tutte le categorie un forte ed accorato appello all’esercizio del voto per le prossime regionali, una mancata presenza massiccia al voto, a fermo parere delle associazioni di categoria, rischia di obnubilati e trascurati più di quanto non lo siano già il peso del mandamento di Bassano ed i bisogni concreti della cittadinanza dell’intero comprensorio. E’ inoltre emerso come l’incidenza delle pesanti strutture burocratiche la complessità legislativa e l’incertezza del diritto hanno spinto alcuni imprenditori locali a spostare l’attività in paesi che offrono condizioni migliori sul piano economico, fiscale e burocratico. Non è mancato anche un certo ottimismo non solo per i sia pure deboli cenni di ripresa, ma soprattutto per la potenzialità di una classe imprenditoriale che ha dimostrato per il passato molta capacità operativa e inventiva: si è tuttavia sottolineato che oggi viene richiesta a tutti maggiore professionalità una seria preparazione e formazione ed è emersa la  necessità di creare a Bassano una forte e motivata e competente compagine di persone che abbiano l’autorevolezza di proporre soluzioni economico-commerciali valide per uscire da una situazione stagnante. A tal riguardo è stato chiesto che anche la componente delle Professioni, composta da validi rappresentanti nelle varie discipline si faccia carico di tale operazione e l’A.I.B. Associazione Interprofessionale Bassanese ha accolto favorevolmente tale invito dimostrando la propria disponibilità a far parte di un tavolo di studio, proposte ed azioni che d’intesa con le pubbliche amministrazioni ed istituzioni, adeguatamente stimolate a riguardo, possa contribuire a risolvere i problemi di sviluppo e rilancio del Territorio  Bassanese.

La serata è stata animata da un vivace dibattito nella speranza che unendo le varie forze economico professionali si possa assicurare alla nostra gente e in particolare ai giovani un prospero futuro.

 

15 aprile 2015 – Ristorante Belvedere,Viale delle Fosse, 1, 36061 Bassano del Grappa VI

15 aprile 2015 – AIB Incontra le CATEGORIE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *